7 buone abitudini da osservare in viaggio

Pronti a partire per le vacanze? Ecco sette buone abitudini da osservare durante il vostro viaggio

WhatsApp Share

 

Per tanti sono già iniziate le ferie, mentre altri fanno il countdown dei giorni che mancano alle vacanze. Nonostante la crisi e la scelta di fare economia, sono in tanti coloro che hanno deciso di viaggiare e di godersi le ferie in un posto lontano da casa, anche se per pochi giorni.

Per una vacanza sicura, però, ricordate che un viaggiatore deve sempre rispettare alcune regole:

 

  1. Bere sempre acqua imbottigliata onde evitare infezioni anche gravi
  2. Cuocere sempre bene i cibi ed assicurarsi che anche le parti più interne raggiungano la temperatura minima di 70°C
  3. Consumare immediatamente i cibi dopo la cottura o altrimenti conservarli in frigorifero per periodi limitati
  4. Prima di consumare un cibo cotto precedentemente, riscaldarlo ad alte temperature per ridurre la carica microbica
  5. Pulire bene gli utensili e le stoviglie con acqua potabile prima del loro utilizzo
  6. Evitare contatti tra cibi cotti e crudi per scongiurare cross-contaminazioni
  7. Proteggere i cibi dal contatto con insetti ed altri animali

‘Seguendo queste semplici regole è possibile scongiurare tossinfezioni alimentari che altrimenti potrebbero insorgere quando si visitano dei Paesi stranieri. La maggior parte delle malattie del viaggiatore hanno una modalità di trasmissione oro-fecale, cioè si trasmettono in seguito all’ingestione di acqua e cibi contaminati da feci di individui infetti. Questa evenienza non è poi così rara poiché non tutti i paesi hanno un sistema di smaltimento delle acque reflue e vengono ancora utilizzati gli escrementi come concime’, ha spiegato il nostro biologo nutrizionista Paolo Gozzo.

gc