Moda eco-consapevole: quello che c’è da sapere sulle marche e i materiali più sostenibili

I nostri consigli per essere chic ma allo stesso tempo amici dell'ambiente

WhatsApp Share

Gennaio è il mese dei saldi e come ogni anno è scattata la corsa al migliore affare in tutte le città italiane. E se avete un occhio di riguardo anche per l'ambiente, di sicuro non vi sarà sfuggita la tendenza che più ci piace: la moda eco-friendly.

In che modo possiamo vestirci bene e allo stesso tempo rispettare l'ambiente? Prima di tutto dobbiamo affidarci a materiali naturali e assicurarci che i diritti di tutte le persone coinvolte nel processo di produzione dei nostri abiti vengano rispettati.

Ma la prima regola per non inquinare è evitare gli sprechi, quindi riutilizzare! Vestiti green si possono realizzare ad esempio riciclando vecchie stoffe o dando nuova vita a indumenti che non mettiamo più.

Anche molti grandi marchi - spesso sul banco degli imputati quando si parla di rispetto dell'ambiente - negli ultimi tempi si sono messi in gioco portando avanti dei progetti più attenti al rispetto dell'ambiente. 

H&M ad esempio ha inaugurato la collezione  Conscious Exclusive Collection che prevedeva articoli in cotone biologico, poliestere riciclato e Tencel®. Freitag è un marchio svizzero che invece ha pensato di utilizzare i teloni ricavati da vecchi tir e camion per realizzare delle borse super trendy. Kerbholz è un brand tedesco che utilizza il legno naturale proveniente da coltivazioni sostenibili, per realizzare orologi e occhiali molto originali particolarmente adatti a chi ama lo stile hipster. Alcuni brand hanno invece puntato su qualcosa di molto inusuale come creare indumenti a partire da mozziconi di sigaretta. La particolare idea appartiene alla designer cilena Alexandra Guerrero. 

Anche alcuni e-commerce di moda si sono dati da fare per includere nelle loro collezioni materiali nuovi cavalcando alcuni trend del momento come ad esempio la moda hipster

Zalando ad esempio ha recentemente sviluppato una sezione che raccoglie solo accessori in legno, in particolare orologi e occhiali. 

Perché proprio il legno? La particolarità del legno naturale è quella di non generare nessun tipo di allergia e di adattarsi a ogni stile.

Vediamo anche altri materiali usati per la creazione di accessori e capi di abbigliamento eco-friendly:

  • Bambù: flessibile e resistente il bambù viene generalmente da colture molto sostenibili e rappresenta un ottimo materiale per indumenti a uso sportivo poiché permette una elevata traspirabilità.
  • Tencel ®: realizzato a partire da fibre di cellulosa questo materiale si presenta molto morbido e assorbe l’umidità. Il suo processo di produzione è poco inquinante e i solventi utilizzati per la sua lavorazione sono atossici e riciclabili.
  • Canapa: mentre anni fa questo tessuto era ruvido e rigido, oggi le nuove tecnologie hanno permesso di trasformarlo in un materiale morbido e confortevole. La sua coltivazione non richiede l’uso di pesticidi o fertilizzanti.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy