La cannella aiuta con i disturbi metabolici

Uno studio riporta la gamma di benefici per la salute proveniente dalla cannella

WhatsApp Share

Uno studio clinico, pubblicato sulla rivista Lipids in Health and Disease, racconta come la cannella, una spezia comunemente usata nelle cucine indiane e molto presente anche nelle nostre, possa comportare parecchi benefici di salute nelle sindromi che hanno a che fare con il peso. 

La ricerca, che è stata condotta presso la Fortis Diabetes Obesity and Cholesterol Foundation di Nuova Delhi, ha rivelato che il consumo di cannella in polvere aiuta l'obesità e altri sintomi dei disturbi metabolici. Nello studio, sono state coinvolte 116 persone, sia uomini che donne, che avevano una condizione di obesità addominale, di ridotta tolleranza al glucosio, di trigliceridi alti e di ipertensione. Oltre all'intervento dietetico che già seguivano, a tutti era prescritto di camminare a passo svelto per 45 minuti ogni giorno.

Questi 116 casi sono stati divisi in due gruppi, entrambi monitorati due volte a settimana: a un gruppo sono stati forniti 3 grammi di cannella in polvere al giorno per 16 settimane e all'altro , il cosiddetto gruppo di controllo, niente: alla fine delle 16 settimane, è stato riscontrato che il peso medio del primo gruppo si era ridotto da 89 a 85 kg, mentre quello del secondo gruppo solo da 82 a 81 kg.

I ricercatori hanno spiegato che il consumo di cannella, abbinato ai cambiamenti nella dieta e all'esercizio fisico, ha aiutato nella diminuzione della glicemia a digiuno, dell'emoglobina glicosilata, della circonferenza vita e dell'indice di massa corporea – inoltre ha anche migliorato il rapporto vita/fianchi, la pressione sanguigna, il colesterolo e i trigliceridi.

Essendo una spezia comune, la cannella può essere facilmente incorporata nelle nostre diete quotidiane: sapendo che è in grado di aiutare il bilanciamento del nostro metabolismo, perché non farlo?

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy