La doccia intelligente: si ferma se non ci vede sotto il getto d'acqua

Soffioni che mettono automaticamente in pausa l'acqua se non ci rilevano sotto il suo flusso

WhatsApp Share

Quando si tratta di conservare l'acqua in bagno, l'idea è quella di chiudere il rubinetto mentre ci si sta insaponando il corpo o i capelli, in quei momenti, insomma, in cui non è necessario lo scroscio. Ma non è per niente facile visto che si deve cercare di mantenere l'acqua a una temperatura ottimale – per non rischiare di perdere il tempo che si era guadagnato nel ristabilire quella temperatura – e visto anche che è una vera seccatura stare in continuazione ad aprire e chiudere.

Per questo OaSense ha pensato alla soluzione che viene esposta nel video di apertura del sito: rendere fattibile un meccanismo di risparmio, offrendo un'opzione intelligente ed ecologica. Le persone saranno tanto più predisposte al risparmio tanto meno dovranno impegnarsi – mentalmente, finanziariamente e fisicamente – per ottenerlo.

OaSense per inventare questo soffione intelligente ha semplicemente spostato nella doccia il meccanismo che possiamo vedere in ogni bagno pubblico moderno: un sensore che identifica quando una persona sta «effettivamente» utilizzando il flusso dell'acqua.

La persona nella doccia deve solo impostare temperatura e pressione dell'acqua secondo il suo gradimento e poi spostarsi da sotto la doccia quando si insapona, non deve toccare manopole: quando si risistemerà sotto la doccia, il flusso dell'acqua ripartirà com'era, alla temperatura e alla pressione scelte.  

Le unità, che sono fatte negli Stati Uniti, sono alimentate da 4 batterie AA e hanno un interruttore per consentire il passaggio da una modalità all'altra – ovvero con rilevamento o senza.  Per chi fosse interessato, è partita la campagna di crowdfunding sul sito Kickstarter: i soffioni sono disponibili in cinque colori, al prezzo di 175 dollari (circa 155 Euro), scontati di 40 dollari (circa 35 Euro) rispetto a quello che sarà il prezzo di vendita al dettaglio.