Trasformare qualsiasi fonte di calore in elettricità

FireBee Power Tower è un generatore termoelettrico da 5W che converte il calore di un camino o di una stufa da campeggio in corrente per la ricarica di dispositivi USB

WhatsApp Share

14 Gennaio 2018

La produzione di energia elettrica su piccola scala è la vera partita da vincere sia per le comunità off-grid che per prepararsi alle situazioni di emergenza. Ci sono già una serie di opzioni possibili e abbastanza note sulle quali puntare (sole, vento, acqua), ma c'è anche un altro metodo meno conosciuto per prodursi la propria elettricità e che prevede l'utilizzo di un generatore termoelettrico che funziona con il calore «sprecato», ovvero quello che normalmente esce fuori dal cammino e si disperde. 

Funziona così la FireBee Power Tower, ovvero una torre elettrica capace di prendere parte del calore prodotto per cucinare o per riscaldare l'ambiente e usarlo per generare elettricità pulita per la ricarica di piccoli dispositivi. Ideato dalla HydroBee di Seattle, FireBee è stato progettato per generare elettricità dal calore già prodotto da una stufa da campeggio, da una stufa a propano, da un camino o, addirittura, da un piccolo bruciatore.

La società afferma che FireBee Power Tower può produrre fino a 7W di energia elettrica, che viene inviata a due opzioni di uscita, una porta USB da 5V per l'elettronica portatile e un terminale da 12V. Inoltre, poiché questa torre necessita di un serbatoio di raffreddamento pieno d'acqua per funzionare, se quest'acqua arrivasse eventualmente a bollire potrebbe essere utilizzata per il lavaggio o la cottura, visto che è presente uno zipolo che rende facile versarla.

In sostanza, gli utenti possono cucinarsi un pasto caldo, caricare il proprio dispositivo e riscaldare l'acqua per lavare i piatti, tutto allo stesso tempo. Poiché la produzione di energia proviene dalla differenza di temperatura, la generazione ottimale avviene con una fonte di calore molto calda e con un'acqua molto fredda: quindi drenando l'acqua bollente e sostituendola con acqua più fredda si permette al dispositivo di funzionare meglio.

L'azienda è attualmente in corsa per un National Geographic Chasing Genius Award. Ulteriori informazioni sul prodotto sono disponibili presso FireBee Charger.