Facebook delude le attese degli investitori

I ricavi vanno bene ma per gli investitori i guadagni non sono sufficienti

WhatsApp Share

Facebook è sempre più centrale nel mondo del web ma i ricavi pubblicitari non soddisfano le attese degli investitori: gli utili sono in calo.

Non possiamo certo parlare di crisi, ma nemmeno di boom. Il popolarissimo social network ha ricavato 'solo' 3.54 miliardi di dollari, una cifre sotto le attese degli analisti. Infatti l'utile netto è calato di 512 milioni di dollari; l'anno scorso era a quota 642 milioni.

Come riporta l'ANSA, 'a pesare sull'utile sono le spese elevate e le iniziative di lungo termine: i costi e le spese sono infatti saliti dell'83% a 2,61 miliardi di dollari. Le spese per ricerca e sviluppo sono risultate pari a 1,06 miliardi di dollari, in aumento rispetto ai 455 milioni di un anno fa. I ricavi da pubblicità sono stati 3,32 miliardi di dollari, il 46% in più sul primo trimestre 2014, con i ricavi da pubblicità su dispositivi mobili che hanno rappresentato il 73% del totale. Facebook controlla l'8% del mercato globale della pubblicità online alla fine del 2014 contro il meno del 6% dell'anno precedente, secondo alcuni studi. Google ha una quota del 31%. Gli utenti attivi mensili nei primi tre mesi sono arrivati a 1,44 miliardi, il 13% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Gli utenti attivi giornalieri sono saliti del 17% a 936 milioni'.

Ma Zuckerberg va avanti sereno: '' È stato un solido inizio di anno. Continuiamo a concentrarci per servire la nostra comunità e connettere il mondo'.

Nel futuro immediato, il più grande social network spingerà sui video pubblicitari e su WhatsApp e Instagram, recentemente acquistati da Zuckerberg.

Quanto tempo passate su Facebook? Gli psicologi mettono in guardia dai meccanismi del social network: continuare a paragonarci con gli altri è rischioso

a.po

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy