In pensione a 62 anni, per favorire occupazione

Allo studio la possibilità di anticipare la pensione, per favorire occupazione giovanile

 

Cambia il sistema pensionistico e forse potrebbe cambiare ancora. Da oggi, per effetto del decreto pensioni varato dopo la Consulta, parte la novità dell'assegno pagato il primo del mese per tutti, invalidità e indennità di accompagno comprese.

Ma c'è una novità che potrebbe rendere ancora più felici: il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan ha annunciato che il governo sta valutando se una flessibilità in uscita dal lavoro verso la pensione sia sostenibile per le finanze nel lungo termine. Lo Stato sta guardando le possibili penalizzazioni da introdurre per chi scelga di andare in pensione in anticipo, che potrebbe essere fissata a un tetto massimo di una mensilità ogni anno per chi se ne va a 62 anni, l'età minima su cui comunque tarare la nuova flessibilità.

 

'Se troviamo una soluzione -dice- potrebbe essere uno strumento per favorire ulteriormente l'occupazione giovanile'. 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER