Le donne sono sempre più interessate alle criptovalute

Condividi questo articolo:

Ad attestarlo, una ricerca di mercato condotta dalla britannica London Block Exchange

Secondo una recentissima ricerca, il numero delle donne che hanno deciso di investire in criptovalute è raddoppiato negli ultimi sei mesi. Una donna su otto (quasi il 13%) potrebbe investire nelle valute digitali, rispetto al 6% della fine dello scorso anno.

Gli studi di mercato sono stati condotti dalla London Block Exchange (LBX) – l’unica borsa britannica dedicata alle criptovalute – che ha recentemente introdotto Bitcoin Cash (BCH) ed Ethereum Classic (ETC) nella sua offerta.

Le donne a cui fa riferimento l’articolo, sono soprattutto delle quella Generazione Y, ossia le ragazze occidentali dette Millennial o Echo Boomer – nate fra i primi anni Ottanta e Il 2000. Secondo gli studiosi, si tratta di un target con maggiore famigliarità con la comunicazione, i media e le tecnologie digitali.

Agnes de Roeyer, senior business analyst alla London Block Exchange, ha affermato: “C’è ancora un malinteso comune sul fatto che la criptovaluta sia un gioco per uomini, ma abbiamo visto centinaia di donne iscriversi negli ultimi mesi e alcuni degli investitori più stimolanti e competenti sono donne “.

Rimane – almeno per il momento – un mercato prevalentemente maschile, con il 91,5% degli investitori uomini e l’8,5% di investitrici donne

Questo articolo è stato letto 6 volte.

Bitcoin, criptovaluta, criptovalute, donne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net