Prevenire la disfunzione endoteliale con i boysenberry

Dalla natura un rimedio per la nostra stabilità vascolare

Il boysenberry è un frutto di bosco, nato dall'incrocio tra il lampone e la mora del Pacifico. I ricercatori giapponesi hanno recentemente dichiarato che è in grado di prevenire la disfunzione endoteliale. Nello specifico, hanno scoperto che i polifenoli e le antocianine che contiene possono prevenire la disfunzione dei vasi sanguigni e linfatici, e aiutare a mantenere la stabilità vascolare.

Le cellule endoteliali dei vasi sanguigni hanno un ruolo importante nel mantenimento dell'omeostasi vascolare. Tuttavia, il processo di invecchiamento e disturbi legati all'età, come diabete, ipertensione e obesità, possono portare a una disfunzione. A sua volta, la disfunzione endoteliale aumenta il rischio di aterosclerosi.

Nello studio, il team ha analizzato l'effetto dei polifenoli del boysenberry sulla salute vascolare in uno stato di stress metabolico. Metre un gruppo di topi riceveva cibi ricchi di grassi, l'altro aveva una dieta bilanciata. I topi con la dieta ad alto contenuto di grassi riceveva quindi polifenoli disciolti nell'acqua, per un periodo che andava da sei a otto settimane.

I risultati hanno mostrato i polifenoli estratti dal boysenberry non portava cambiamenti significativi nel peso corporeo, nell'assunzione di cibo, nella frequenza cardiaca, nell'intolleranza al glucosio sistemica e nella pressione sistolica o diastolica dei topi. Tuttavia, migliorava l'aumento del livello delle specie reattive dell'ossigeno (ROS) nell'aorta.

La dieta ricca di grassi causava un grado più basso di dilatazione dei vasi sanguigni nelle arterie iliache, ma il trattamento a base di polifenoli era in grado di ristabilire la corretta dilatazione. Questi risultati hanno suggerito che i polifenoli ottenuti dal boysenberry possono prevenire la disfunzione endoteliale causata da stress metabolico.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER