Il diabete può essere invertito

Uno studio pionieristico rivela che è possibile tornare indietro dal diabete di tipo 2

E’ possibile fare in modo che il diabete di tipo 2 regredisca? Secondo uno studio pubblicato su The Lancet, sì, attraverso il controllo del peso.

Sono stati presi in esame 300 pazienti con diagnosi di “Diabete di tipo 2”, di età compresa tra 20 e 65 anni: sono stati divisi in due gruppi, uno dei quali si è sottoposto a una dieta a ridottissimo contenuto calorico. A questo è seguito, ovviamente, un programma di reintroduzione delle calorie e gestione del peso.

Circa un quarto dei partecipanti ha perso 15 kg o più e circa la metà ha mantenuto una perdita di peso di oltre 10 chili. L'86% di coloro che hanno perso 15 chili ha raggiunto la remissione, mentre il 73% di coloro che hanno perso almeno 10 chili è riuscito a “invertire” il diabete. Il programma di controllo del peso non ha richiesto alcun tipo di trattamento specialistico e a un anno di distanza la metà dei partecipanti poteva essere considerata “guarita”.

“È notevole quando si considera il fatto che anche coloro che hanno vissuto con la malattia per sei anni sono stati in grado di capovolgerlo semplicemente tagliando il loro apporto calorico.” Ha dichiarato Roy Taylor, coautore della ricerca e professore presso la University of Newcastle’s.

Si tratta di un risultato sconvolgente sia per i pazienti che per lo stato, visto l’enorme risparmio economico che questo potrebbe portare nell’assistenza sanitaria. Da anni la scienza sta cercando alternative ai farmaci nella cura del diabete, mettendo alla luce dettagli molto interessanti, come la relazione tra zuccheri e batteri intestinali.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER